WSBK Magny-Cours – Sykes batte il record e conquista la Tissot-Superpole

Autore di molti giri veloci, Sykes agguanta la pole numero 47 davanti al compagno di squadra Rea 

“Mr Superpole” Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) è in pole per Gara 1 del Round francese Acerbis grazie ad un colpo di reni all’ultimo giro della Tissot-Superpole 2. Ha conquistato la pole numero 47 battendo il compagno di squadra Jonathan Rea e facendo segnare il nuovo record. Rea aveva già abbassato il tempo della pista a fine sessione, ma all’ultimo Sykes ha fermato il cronometro sull’1:35.696.

Sotto un cielo stranamente sereno al Circuit de Nevers Magny-Cours, la Tissot-Superpole 1 ha visto Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike Team) dominare la classifica e passare alla seconda fase insieme a Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing), che ha migliorato negli ultimi minuti. Questo però ha lasciato fuori Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia), all’inizio in testa alla classifica, ma perdendo la possibilità di accedere alla Superpole 2 restando ai box.

I semafori verdi hanno dato inizio alla Superpole 2 ed è stato il Campione in carica Rea ad andare in testa dopo i primi giri, battendo anche il precedente record della pista. Ma non ha potuto conquistare la pole, perché Sykes ancora una volta ha dato prova del fatto che il suo nome “Mr Superpole” è meritato. Ha infatti abbassato il tempo di un altro decimo e ha fatto segnare un nuovo record.

Alle spalle del duo Kawasaki, Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) completa la prima fila. L’italiano ha mostrato di essere forte sul giro secco e si è messo alle spalle Xavi Fores (Barni Racing Team). Lo spagnolo apre così la seconda fila davanti ad Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team), quinto, e al contendente in campionato Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati), sesto nonostante stia ancora recuperando dalla frattura alla clavicola.

La terza fila è aperta da un’altra moto di Borgo Panigale, ma è quella di Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Junior Team). Il Campione in carica della STK1000 disputa l’ultima stagione con la squadra, che compete solo nei Round europei, ed è settimo, davanti a Loris Baz (GULF Althea BMW Racing Team). Completa la terza fila Razgatlioglu dopo essere passato dalla Superpole 1.

In decima posizione troviamo Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team), che forse voleva qualcosa di più da questa sessione. Ma l’olandese a Donington ha vinto partendo dalla nona casella, quindi cercherà di replicare questa gara. Leon Camier è 11esimo, mentre Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) è 12esimo dopo una sessione difficile. Competitivo a Portimao, l’italiano è un altro pilota che cercherà di recuperare e lottare per il podio.

Dopo aver perso l’opportunità di passare alla Superpole 2, Laverty scatterà dalla 13esima posizione e fa parte di quel gruppo di piloti che cercherà la partenza fulminea. L’irlandese precede Jake Gagne (Red Bull Honda World Superbike Team) e Jordi Torres (MV Agusta Reparto Corse), 14esimo e 15esimo rispettivamente.

Copyright © 2017 Dorna WorldSBK. All rights reserved.