WSBK – Duello tra Sykes e Rea per la Tissot-Superpole a Laguna Seca

I piloti Kawasaki aprono la griglia di partenza davanti a Davide Giugliano che completa la prima fila

Il sole californiano ha accompagnato lo svolgimento della Tissot-Superpole al Mazda Raceway Laguna Seca. Dopo il turno della mattina, in cui il pilota Jonathan Rea, del Kawasaki Racing Team aveva ottenuto il primo posto, le moto del WorldSBK sono uscite in pista alle 11:30 ora locale (GMT -7) per la Superpole 1 e la lotta per le due posizioni in palio per passare al secondo turno e lottare per le prime 12 posizioni della griglia. Nonostante abbia dovuto saltare le FP1 a causa di alcuni problemi meccanici con la sua MV Agusta, Leon Camier ha dominato la prima sessione battendo il muro dell’1’24 e fermando il cronometro sull’1’23.545. Il pilota che si è avvicinato di più è stato Michael van der Mark, secondo per soli 11 millesimi, autore di un giro altrettanto veloce.
All’inizio della Superpole2 è stato Jonathan Rea a ottenere la prima posizione. Il pilota Kawasaki ha dimostrato ancora una volta di essere molto forte su questa pista sia sul giro secco sia sulla lunga distanza, nonostante sia considerato un tracciato di Davies. Il nord-irlandese finora qui non ha mai vinto – dopo esser stato battuto nel 2015 sia da Davies sia dal compagno di squadra Tom Sykes – e pensava di poterlo fare scattando dalla pole position.
Michael van der Mark occupava all’inizio la seconda posizione dietro appunto al Campione del mondo in carica che aveva sette decimi di vantaggio, mentre gli altri piloti spingevano per trovare il crono migliore. La coppia dell’Aruba.it – Ducati, Giugliano e Davies, si era avvicinata e sul finale è stato Tom Sykes l’unico che ha potuto sfidare il suo compagno di squadra, con un vantaggio di 55 millesimi.
Sykes affronterà quindi le gare a Laguna Seca dalla pole position, decisamente meritata, e diventa così il secondo pilota dopo Troy Corser a partire dalla pole per più di una volta sul tracciato californiano. Con Rea così vicino, sarà grande spettacolo e Giugliano completa la prima fila in terza posizione.
La seconda fila è aperta da Chaz Davies – che era stato il più veloce del venerdì e l’anno scorso aveva firmato una doppietta – che precede Xavi Forés in quinta posizione e il padrone di casa Nicky Hayden ha ottenuto il sesto crono assoluto. L’anno scorso in prima fila c’era Jordi Torres e oggi aprirà invece la terza fila con la BMW del team Althea. Lo spagnolo è seguito dal pilota del team IodaRacing Lorenzo Savadori, che ha subito impressionato su questa pista.
Niccolò Canepa, sostituto di Sylvain Guintoli al Pata Yamaha, si è qualificato vicino al suo compagno di squadra Alex Lowes, rispettivamente in nona e decima posizione, separati da 20 millesimi, davanti ai due piloti che hanno passato la Superpole 1, Michael van der Mark sulla Honda e Leon Camier sulla MV Agusta.
La seconda moto del team IodaRacing, di Alex De Angelis, scatterà dalla tredicesima casella e la top 15 è conclusa dal portacolori Pedercini, Anthony West, e da Josh Brookes, Milwaukee BMW.
Gara1 inizierà alle 14:30 ora locale (GMT -7) con la coppia Kawasaki che dalla prima fila darà il via a un bel duello alla prima curva cieca del  Mazda Raceway Laguna Seca.
Copyright © 2016 Dorna WorldSBK
All rights reserved.