WSBK 2019 – Rea vince Gara 1 del WorldSBK dopo una lotta tutta britannica

15° successo stagionale per il nordirlandese e quinto titolo costruttori consecutivo per Kawasaki. Ma il Campione del Mondo ha avuto il suo bel da fare…

 

Il venerdì sera di Losail ha visto andare in scena la prima delle tre gare del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike per il Motul Qatar Round. Con il primo e il secondo posto in classifica già assegnati, l’attenzione e gli occhi di tutti sono per la sfida per il terzo posto con i tre pretendenti che sono arrivati tra i primi dieci. Grande vittoria per Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che è stato in testa dall’inizio alla fine portando Kawasaki al successo nel Campionato Costruttori.
Prima del via, Jordi Torres (Team Pedercini Racing) è caduto alla curva 1 nel corso del giro di riscaldamento. Lo spagnolo è stato vittima di un highside in mezzo al gruppo senza riportare conseguenze anche se la sua gara è finita prima di iniziare a causa del rientro forzato ai box.
Scattato dalla pole position, Jonathan Rea si è difeso dall’attacco di un velocissimo Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team). Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team) e Sandro Cortese (GRT Yamaha WorldSBK) hanno superato il pilota BMW e in quattro sono rimasti davanti. Bene anche Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati), risalito dalla 12^ alla 6^ piazza e Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing), da decimo a settimo.
All’inizio del secondo giro Sykes ha toccato Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK) alla curva 1. Chaz Davies ne ha approfittato per portarsi in quarta posizione mentre Haslam si è ritrovato nel mirino di Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati). Alla fine del secondo giro, Bautista era settimo e Haslam ottavo.
Al sesto giro Cortese è caduto alla curva 7 mentre era quarto subito dopo essere stato sorpassato da Davies. Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team) si è portato al sesto posto prima di mettersi dietro Razgatlioglu. La battaglia per la terza posizione in campionato sembrava andare a favore di Alex Lowes che era secondo in gara mentre van der Mark e Razgatlioglu erano quinto e sesto. Leandro Mercado (Orelac Racing VerdNatura) è stato vittima di un problema tecnico sul rettilineo finale.
Nella seconda metà di gara il distacco in testa è rimasto immutato. I britannici al comando hanno continuato con il loro passo mentre Lowes cercava di capire in quali settore il suo rivale fosse superiore. Chaz Davies era terzo nonostante il suo distacco dai primi due fosse già salito.
A otto giri dalla fine, Haslam ha strappato la sesta posizione a Razgatlioglu alla curva 1 sfruttando la scia. Il ‘Razzo Tascabile’ aveva davanti a sè van der Mark mentre il turco ha dovuto guardarsi alle spalle da un minaccioso Loris Baz (Ten Kate Racing – Yamaha) dietro di lui che precedeva un redivivo Markus Reiterberger (BMW Motorrad WorldSBK Team).
A sei giri dalla bandiera a scacchi, Toprak Razgatlioglu ha commesso un errore arrivando alla curva 6, è finito nella ghiaia ed è scivolato al 13° posto, sprecando molte possibilità di arrivare sul podio di fine stagione. Leon Haslam precedeva van der Mark nella lotta per la quinta piazza dopo aver sorpassato l’olandese alla curva 1 a cinque giri dalla fine.
Davies ha passato Lowes all’ultima curva andando poi a caccia di Jonathan Rea portando subito il suo distacco sotto il secondo. Davies era più veloce nei settori centrali, mentre dietro Alvaro Bautista era quarto solitario.
Davies si è avvicinato a Rea ma senza riuscire a superarlo. Il nordirlandese ha conquistato un’altra vittoria in questo 2019, la quarta personale a Losail e ha regalato a Kawasaki il titolo costruttori. Davies è stato autore di una grande rimonta iniziata dal 12° posto, mentre Alex Lowes ha chiuso terzo per un podio tutto britannico davanti ad Alvaro Bautista. Quinto è arrivato Leon Haslam che si è messo dietro Michael van der Mark.
Loris Baz ha tagliato il traguardo al settimo posto davanti a Markus Reiterberger che torna tra i primi dieci dopo la Tissot Superpole Race di Imola. Nono è l’irlandese Eugene Laverty (Team Goeleven), mentre con la decima piazza di Leon Camier (Moriwaki Althea Honda Team) tutte le case costruttrici sono presenti nella top ten. Toprak Razgatlioglu ha chiuso la propria gara in 11^ posizione.
Questi sono i primi sei piloti al traguardo di Gara 1, per tutti i risultati clicca qui! 
1.)    Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK)
2.)    Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati)
3.)    Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team)
4.)    Álvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati)
5.)    Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK)
6.)    Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team)
Copyright © 2017 Dorna WorldSBK. All rights reserved.