WSBK 2019 Rea in pole a Losail, ottimi anche Lowes e Cortese

Il cinque volte Campione del Mondo WorldSBK Jonathan Rea scatterà ancora davanti a tutti, mentre si accende anche la lotta per il terzo posto in Campionato. 

 

L’ultima Tissot Superpole dell’anno nel Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike in Qatar sul Losail International Circuit ha definito la griglia di partenza per Gara 1 che si disputerà più tardi e per la Tissot Superpole Race di sabato. Grazie a un fantastico giro Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) ha conquistato la pole numero 23 della sua carriera.
Dopo i primi tre giri del turno Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team) era l’uomo da battere. In gran forma anche le Yamaha con Sandro Cortese (GRT Yamaha WorldSBK) in terza posizione a 16 minuti dalla fine e Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team) inizialmente quinto davanti a Loris Baz (Ten Kate Racing – Yamaha). Tra i primi sei gli unici piloti non Yamaha erano Jonathan Rea secondo e Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing) quarto.
Un sacco di cambiamenti sono successi nell’ultimo quarto d’ora. Cortese ha scalzato Jonathan Rea dal secondo posto, mentre il pilota più veloce di tutti giovedì, ovvero Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) si trovava in decima piazza. Markus Reiterberger (BMW Motorrad WorldSBK Team) grazie al suo grande passo si è portato al sesto posto.
A 10 minuti dalla bandiera a scacchi, Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team), Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK), Marco Melandri (GRT Yamaha WorldSBK) e Leon Camier (Moriwaki Althea Honda Team) erano fuori dai primi dieci. In ogni caso le gomme da qualifica hanno fatto il loro lavoro e si sono visti i risultati.
Jonathan Rea è stato il primo a montarle e a far registrare un eccezionale 1’56.246, nove decimi meglio di quanto fatto da Alex Lowes che ha confermato il passo che vale il secondo posto mentre Sandro Cortese si è assicurato la terza casella in griglia e scatterà per la terza volta dalla prima fila in questo 2019. L’ultimo pilota tedesco che a Losail è scattato dalla prima fila è stato Max Neukirchner nel 2008.
Tom Sykes è risalito in quarta posizione appena davanti al suo ex compagno di squadra Loris Baz che ha fatto segnare un buon giro nelle fasi finali che lo aveva anche portato tra i primi tre. Leon Haslam chiuderà la seconda fila in sesta casella.
La terza fila si apre con la Ducati di Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati), che ha chiuso il turno più indietro di dove avrebbe voluto su un tracciato che conosce bene. Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team) ha finito la sessione all’ottavo posto davanti a Markus Reiterberger, nono. Toprak Razgatlioglu completa i primi dieci con un ritardo di un secondo e tre decimi da Rea ed è il pilota che partirà più indietro tra quelli in lizza per il terzo posto in classifica.
Dopo aver chiuso in testa la giornata di giovedì, Chaz Davies è soltanto 12° dietro a Leandro Mercado (Orelac Racing VerdNatura), mentre a sorpresa troviamo molto indietro anche chi ha già vinto a Losail come Jordi Torres (Team Pedercini Racing) che è 14°, Eugene Laverty (Team Goeleven) 16° e Marco Melandri che ha chiuso 17° la sua ultima sessione di Tissot Superpole.
Questi sono i primi sei piloti dopo la Superpole, per tutti i risultati clicca qui! 
1.)    Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’56.246
2.)    Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team) +0.185
3.)    Sandro Cortese (GRT Yamaha WorldSBK) +0.283
4.)    Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) +0.468
5.)    Loris Baz (Ten Kate Racing – Yamaha) +0.762
6.)    Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.850
Copyright © 2017 Dorna WorldSBK. All rights reserved.