WSBK 2019 – Jerez – Rea conquista la Tissot Superpole, lo seguono Bautista e Melandri

Il campione del mondo in carica è tornato al comando ma non potrà abbassare la guardia, ci sono dieci piloti in un secondo!

I 25 minuti di Tissot Superpole del Campionato del mondo MOTUL FIM Superbike hanno visto Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) registrare il miglior tempo diventato il nuovo record della pista e centra così la sua seconda pole position della stagione. Il quattro volte campione del mondo firma la sua prima pole a Jerez imponendosi sul padrone di casa Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati) e su Marco Melandri (GRT Yamaha WorldSBK) che sembra aver svolto un ottimo lavoro durante i due giorni di test a Misano.

Dopo aver vinto due gare a Imola, Rea è stato il primo a girare con un ritmo più alto di quello del record della pista appartenente a Marco Melandri. Il nord-irlandese ha girato sul 1’38.743 con delle gomme da gara prima di abbassare ancora il suo crono portandolo a 1’38.247, finendo così al vertice della classifica dei tempi potendo scatatre dalla prima casella dello schieramento in vista di Gara 1. Anche Bautista è stato veloce ma ha perso sempre dei decimi preziosi nell’ultimo settore. Finalmente vediamo un Marco Melandri competitivo, di nuovo al meglio della forma in una pista dove firmò la pole position nel 2017, l’ultima volta che il WorldSBK corse a Jerez. Oggi il ravennate ha centrato il terzo tempo piazzando la prima Yamaha in griglia.

Apre la seconda fila Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team) senza aver fatto miglioramenti notevoli in questa sessione rispetto alle precedenti. L’inglese ha usato gli pneumatici da gara. Col terzo posto in campionato, Lowes vorrà consolidare la sua posizione nella classifica generale. Quinto tempo per Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che ottiene così il suo miglior risultato a Jerez. Chiude la seconda fila Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) che incassa un altro ottimo risultato, dall’inizio della stagione ad ora non è mai andato oltre la sesta posizione nelle Tissot Superpole

Settima casella per Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team) che è stato veloce durante la sessione di qualifica. Lo segue Jordi Torres (Team Pedercini Racing) che con l’ottavo posto firma la sua miglior qualifica della stagione. A chiudere la fila c’è Sandro Cortese (GRT Yamaha Team) che è anche caduto alla curva 6 per poi migliorare e centrare la nona casella dello schieramento.

Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) è passato dalla pole position di Imola al 12° tempo di Jerez, piazzandosi davanti a Leandro Mercado (Orelac Racing VerdNatura) rientrato dopo un infortunio che l’ha tenuto due mesi lontano dalla pista, mentre Loris Baz (Ten Kate Racing) è 15° dopo essere stato protagonista di una caduta nel venerdì.

 

I primi sei qualificati. Clicca qui per vedere i risultati completi!

  1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’38.247
  2. Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’38.283 +0.036
  3. Marco Melandri (GRT Yamaha WorldSBK) 1’38.489 +0.251
  4. Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team) 1’38.734 +0.487
  5. Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’38.762 +0.515
  6. Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) 1’38.846 +0.599

Copyright © 2017 Dorna WorldSBK. All rights reserved.