WSBK 2019 (Donington) – Sykes fa sua la Superpole, Hickman sorprende!

Due Kawasaki e le due BMW ufficiali nelle prime quattro posizioni e tutti loro sono piloti inglesi. Il gallese prende firma la pole numero 49. Sesto Bautista a quasi due secondi dal poleman. Nono Melandri seguito da Davies

Dopo il sole del venerdì, il cielo inglese è cambiato e le sessioni del Campionato del mondo MOTUL FIM Superbike del sabato si sono svolte sotto le nuvole. Nonostante questo, diversi piloti sono stati sotto i riflettori durante la Tissot Superpole. Primo tra tutti, Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team), il più veloce nelle FP1, poi nelle FP2 e soprattutto nella qualifica in vista di Gara 1. Mentre Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati) attira l’attenzione per scattare dalla seconda fila.
Durante la Superpole piloti come Alessandro Delbianco (Althea Mie Racing Team), Loris Baz (Ten Kate Racing – Yamaha) e Leandro Mercado (Orelac Racing VerdNatura) hanno avuto un ottimo passo nella parte iniziale della sessione con la pista in condizioni difficili da interpretare. Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team) è stato il primo pilota a cadere nella parte finale della pista, poco dopo è stato Delbianco a finire a terra ma è riuscito a risalire in moto per tornare al box.
I tempi continuavano ad abbassarsi man mano che la pista si asciugava mentre i piloti giravano con le slick. Sykes ha sfruttato al massimo la scelta delle gomme per farne il proprio punto di riferimento. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) è riuscito a sfidare il suo ex compagno di squadra ma il gallese ha mantenuto il ritmo finendo con un vantaggio di 0,993 secondi rispetto al campione del mondo in carica firmando la sua 49esima pole position in carriera e regalando la seconda alla BMW. Completa la prima fila Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che per tre anni consecutivi è scattato dalla prima linea dello schieramento con la Kawasaki.
Quarto posto per Peter Hickman (BMW Motorrad WorldSBK Team) che piazza la seconda BMW sullo schieramento. La wildcard ha ottenuto un ottimo risultato e scattando dalla prima casella della seconda fila potrà fare una bella gara nel gruppo di testa. Loris Baz è il primo pilota non inglese nella classifica della Tissot Superpole piazzando anche la prima Yamaha ed essendo il primo pilota indipendente. Lo segue in sesta posizione Alvaro Bautista alla sua prima sfida a Donington Park con una Superbike.
Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing) ottiene il suo miglior risultato nella Tissot Superpole e apre la terza fila, il pilota turco sta facendo grandi progressi e questa qualifica dimostra che sta migliorando anche nella sessione che fino ad ora lo ha visto più volte in difficoltà. Alex Lowes recupera il tempo perso nella caduta fatta alla Goddard e chiude in ottava posizione dopo aver trascorso un venerdì da protagonista. Nona piazza per Marco Melandri (GRT Yamaha WorldSBK), Chaz Davies completa la top 10 cercando di ottenere un buon rendimento nella sua gara di casa.
Altri nomi noti fuori dai primi dieci sono Jordi Torres (Team Pedercini Racing) in 11esima posizione, Ryuichi Kiyonari (Moriwaki Althea Honda Team) che firma la sua miglior Tissot Superpole dopo quella di Misano nel 2009 mentre Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team) è solo 16°.
I primi sei classificati nella Tissot Superpole, clicca qui per i risultati completi!
1.) Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) 1’27.619
2.) Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.993
3.) Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +1.579
4.) Peter Hickman (BMW Motorrad WorldSBK Team) +1.729
5.) Loris Baz (Ten Kate Racing – Yamaha) +1.902
6.) Álvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +1.942