WSBK 2019 -Bautista il primo dei 13 piloti raggruppati in un secondo!

Il rookie della categoria prende il comando della prima giornata di prove libre a Phillip Island mettendo le ruote davanti a Rea

La seconda e ultima sessione di giornata del Campionato del mondo MOTUL FIM Superbike a Phillip Island vede come protagonista lo spagnolo Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati) al comando della classifica delle combinate. Ad inseguire il nuovo arrivato nella categoria ci sono le due Kawasaki ufficiali di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) e di Leon Haslam.

Il pilota di Toledo ha registrato il miglior giro individuale della FP2 ed è stato il più veloce in pista insieme alla sua nuovissima Ducati Panigale V4 R. Da quando è stato annunciato l’arrivo dello spagnolo in Superbike per salire in sella alla rivoluzionaria quattro cilindri di Borgo Panigale era chiaro che la sfida in pista sarebbe stata interessante e il duello con l’uomo dei record della categoria scontato. E già dalla prima giornata ufficiale di campionato la situazione risulta ben chiara: la sfida tra Bautista e Rea sarà davvero agguerrita. Nella FP2 lo spagnolo ha registrato un crono da 1’30.327 imponendosi davanti al nord-irlandese negli ultimi minuti per appena 0.014 secondi! Continua invece a faticare Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) non ancora nel pieno della sua forma fisica e con alcune difficoltà di adattamento alla moto chiude col 14esimo tempo.

Dei primi tre piloti Haslam è stato quello che è riuscito a migliorarsi maggiormente dalla prima alla seconda sessione. Il 35enne ha dimostrato di poter essere uno dei principali protagonisti fin dal via del Yamaha Finance Australian Round. Il pilota inglese ha trascorso gran parte della FP2 ad inseguire Bautista, una strategia utile per imparare lo stile di guida dello spagnolo, il potenziale della Ducati e per avere un pilota di riferimento veloce da inseguire.

Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) continua a sviluppare spingendo al massimo la sua BMW ma senza registrare un miglioramento significativo nella prova pomeridiana e conferma il quarto tempo di giornata. Anche il suo compagno di squadra Markus Reiterberger sta lavorando per valorizzare tutto il potenziale della moto tedesca ma non riesce a fare nessun passo avanti durante gli ultimi 20 minuti fermandosi all’ottava piazza a più di mezzo secondo dal leader della giornata Bautista.

Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team) balza in quinta posizione superando le difficoltà avute nella FP1. Il pilota inglese continua a migliorare i suoi tempi pur essendo stato protagonista di una scivolata a metà della sessione pomeridiana. Anche il pilota olandese Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team) è riuscito a fare un importante passo avanti nella FP2 pur rimanendo in nona posizione.

Dopo essere stato il pilota Yamaha più veloce della mattinata, Sandro Cortese (GRT Yamaha WorldSBK) conclude la sua prima giornata di prove libere in classe regina col sesto crono. Il tedesco sembra aver capito come gestire la sua YZF R1. Non riesce ancora a brillare invece il suo compagno di squadra Marco Melandri, solo in 13esima posizione.

A confermare il potenziale della moto della casa alata ci pensa Leon Camier (Moriwaki Althea HONDA Team) consolidando i buoni tempi registrati nelle FP1 e si piazza al sesto posto nella classifica delle combinate. L’altro pilota della casa giapponese, Kiyonari è uno dei grandi nomi tornati a far parte del campionato e sta ancora cercando di riprendere il ritmo. Durante la sessione del pomeriggio il pilota Honda è caduto quando la sessione stava giungendo al termine.

Completa la top 10 il pilota turco Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing) che con la sua Kawasaki distaccandosi di 0.800 secondi dal leader della classifica.

La prima giornata è andata, Alvaro Bautista ha ufficialmente iniziato la sua avventura nel Campionato WorldSBK e Jonathan Rea deve iniziare a preoccuparsi perché la sfida sarà agguerrita. Leon Haslam, Tom Sykes e Alex Lowes non staranno di certo a guardare la battaglia tra lo spagnolo e il nord-irlandese ma si uniranno alla corsa verso la vittoria.

Copyright © 2017 Dorna WorldSBK. All rights reserved.