WSBK 2018 – Magistrale Rea vince Gara 1 ad Imola

Prestazione imperiale per Rea, che incrementa il vantaggio in classifica

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) ha conquistato la sua prima vittoria ad Imola dopo il 2015 con un grande dominio all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, controllando la gara dalla partenza e non lasciando nulla agli avversari. Il suo compagno di squadra Tom Sykes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) ha completato la seconda doppietta consecutiva della stagione per Kawasaki, mentre Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) è tornato sul podio con la terza posizione.

I piloti Kawasaki sono scappati da subito, aprendo un gap con i piloti alle loro spalle. I due britannici hanno portato il vantaggio a 3-4 secondi, conducendo una gara solitaria fino alla fine. Rea ora è ad una sola vittoria dal record di tutti i tempi fatto registrare nella storia del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike.

Anche Sykes non ha lasciato margine al resto del gruppo, mostrando che il passo di Assen non è stato un fuoco di paglia e quando è davanti, la sua ZX-10RR è quasi impareggiabile. Sarà interessante vedere come il pilota dello Yorkshire si comporterà partendo dall’ottava casella in Gara 2, dati i problemi sorti in passato. Ora sale fino alla quarta posizione in classifica generale, a 42 punti dal leader.

I primi due giri sono stati un incubo per Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati), che qui cercava la sua quinta vittoria consecutiva. Dopo la caduta in Superpole 2, il pilota gallese ha avuto difficoltà in partenza finendo da terzo a settimo. Dopo aver rimontato fino alla quarta posizione, Davies ha tagliato la chicane della Variante Bassa perdendo varie posizioni ed anche ogni opportunità di vittoria. Si è poi ripreso con due splendidi sorpassi alla curva 21, ma in quel momento il podio era già fuori portata, grazie al fantastico ritmo mostrato da Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) davanti al suo pubblico. Il pilota italiano ha ottenuto il suo miglior risultato qui nel WorldSBK, mentre il quarto posto di Davies, che gli permetterà di partire dalla prima posizione in griglia domani, sarà un premio di consolazione.

Alle spalle dei due team che hanno dominato durante tutto il weekend, Xavi Fores (Barni Racing Team) ha ripetuto il risultato del 2017 con un quinto posto e trovando il passo per tenere dietro Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team), sesto. Il pilota olandese sarà comunque contento della sua prestazione, dopo essere partito dalla dodicesima posizione.

Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Junior Team) ha avuto un inizio di Gara 1 straordinario, diventando terzo al primo giro. È finito indietro man mano che la gara andava avanti, ma il suo settimo posto finale rappresenta il suo miglior risultato nel WorldSBK. Proprio dietro di lui, Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) ha completato la gara in ottava posizione, il suo miglior risultato stagione.

Leon Haslam (Kawasaki Puccetti Racing) ha concluso un ritorno di successo nel paddock del WorldSBK con la nona posizione, finendo davanti al connazionale Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team). Haslam ha battuto il suo compagno di squadra del weekend Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing), undicesimo.

Copyright © 2017 Dorna WorldSBK. All rights reserved.