WSBK 2018 – Dieci su dieci: Rea perfetto, è doppietta in Argentina

Il Campione 2018 ha vinto la decima gara consecutiva, più di qualsiasi altro pilota nella storia del World Superbike 

Anche quando le cose si fanno difficili, Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) trova sempre il modo di uscirne. Il britannico ha conquistato la quinta doppietta consecutiva della stagione 2018 del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike al Circuito San Juan Villicum in maniera magistrale. Il campione in carica ha faticato per ottenere la doppietta argentina davanti a Xavi Fores (Barni Racing Team), ma ha battuto un altro record: detiene il maggior numero di vittorie consecutive in una sola stagione del World Superbike, ha superato i nove successi di Colin Edwards e Neil Hodgson.

I primi giri al Circuito San Juan Villicum sono stati tra i più caotici dell’intera stagione 2018. Fores, che scattava dalla pole, ha ottenuto un ottimo spunto, mentre per gli altri piloti della prima fila la partenza non è stata buona: Tom Sykes (Kawasaki Racing team WorldSBK) è arretrato fino ai margini della top 10 ed Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) è caduto al terzo giro quando era secondo.

Sarebbe un eufemismo dire che la partenza di Rea sia stata meno liscia rispetto a Gara 1. Un ottimo spunto gli ha permesso di risalire fino alla quinta posizione. Però ha commesso una serie di errori tra la fine del primo giro e la prima metà del secondo che gli hanno fatto perdere posizioni a favore di Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) e Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati), è quasi caduto sotto la pressione di Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati), alle sue spalle.

I fan argentini non hanno atteso molto prima di assistere alla rimonta. Rea ha sorpassato Davies dopo che il gallese è andato largo alla prima curva, poi ha utilizzato bene la scia sul rettilineo per sopravanzare Lowes. Anche Razgatlioglu ha commesso un errore ed il nordirlandese ne ha approfittato per portarsi davanti all’esordiente. Nel frattempo, alle sue spalle si è accesa la battaglia per la quarta posizione tra Davies, Melandri e Lowes, che si sono scambiati le posizioni giro dopo giro.

Alla fine del quarto giro, Fores aveva aperto un gap di oltre tre secondi, avvantaggiandosi della partenza turbolenta di Rea. Ma il dominio non è durato a lungo: con una media di un secondo al giro recuperato, Rea ha preso lo spagnolo e lo ha sorpassato all’ottava tornata. Fores ha risposto all’attacco sul rettilineo, ma il ritmo della Kawasaki era troppo forte e Rea è tornato in testa un giro dopo, dominando fino alla bandiera a scacchi e conquistando la decima vittoria consecutiva.

Il secondo posto di Fores, quinto podio dell’anno, gli consegna ufficialmente il titolo del campionato indipendenti. Marco Melandri è riuscito a tornare sul podio dopo un fantastico duello con Davies. quest’ultimo è quarto e continua ad incrementare il vantaggio su Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) fino a 24 punti, dato che l’olandese ha chiuso Gara 2 in nona posizione.

Tom Sykes è riuscito a risalire fino al quinto posto dopo una seconda metà di gara solida, mentre Lowes è sesto e Razgatlioglu è arretrato fino alla settima posizione. Un finale complicato per l’esordiente, che però ottiene il maggior numero di punti in un fine settimana in tutta la sua carriera nel WorldSBK.

Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) ha tagliato il traguardo in ottava posizione, mentre Jake Gagne (Red Bull Honda World Superbike Team) chiude la top 10 per la terza volta quest’anno. l’idolo locale Leandro Mercado è dodicesimo dopo essere caduto in Gara 1.

È tutto da San Juan! Non perdere l’ultimo Round della stagione in Qatar, fra due settimane.

Copyright © 2017 Dorna WorldSBK. All rights reserved.