Vittoria di Reiterberger, con Rinaldi che vince il titolo della STK1000

L’ultima gara della Superstock 1000 European Championship è stata disputata sotto un cielo soleggiato e l’ex pilota del WorldSBK Markus Reiterberger (Van Zon Remeha BMW) ha ottenuto una bella vittoria dopo esser partito dalla pole position, tagliando il traguardo con cinque secondi di vantaggio, mentre Michael Rinaldi (Aruba.it Racing – Junior Team) si è assicurato il titolo con il sesto posto. Sul podio sono saliti Illia Mykhalchyk (TripleM Racing) e Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing).
La gara è subito iniziata con un colpo di scena alla curva 2 con l’incidente che ha visto coinvolti il contendente al titolo Florian Marino (Pata Yamaha Official STK1000 Team), Florian Alt (Team Yamaha MGM) e Alejandro Medina Mayo (Cardoso School Racing). Medina ha dovuto successivamente fare i conti con un ride through di penalità e questo scontro ha costato la possibilità a Marino di lottare per il titolo. Il francese infatti ha concluso la gara al ventesimo posto.
La lotta al titolo si è così concentrata su Rinaldi e Razgatlioglu che hanno guidato insieme per vari giri, subito dietro al gruppo di testa. Rinaldi ha poi avuto un grande spavento, dopo che è stato quasi colpito da Jeremy Guarnoni (Pedercini Racing) quando mancavano cinque giri da fare.
Guarnoni è stato penalizzato per l’incidente, ma Rinaldi ha resistito alla paura e ha portato a casa un sesto posto che gli ha permesso di festeggiare il titolo, nonostante il terzo posto di Razgatlioglu.
Mike Jones (Aruba.it Racing – Junior Team) ha perso terreno e ha completato la top 5 con l’italiano Roberto Tamburini (PATA Yamaha Official STK 1000 Team).
Dietro a Rinaldi, hanno chiuso i tre italiani Federico Sandi (Berclaz Racing Team), Marco Faccani (Althea BMW Racing Team) e Andrea Mantovani (Nuova M2 Racing), con il pilota cileno Maximilian Scheib (Nuova M2 Racing) che ha completato la top 10.
Copyright © 2017 Dorna WorldSBK. All rights reserved.