Un Sykes da record conquista la sua seconda Tissot-Superpole del 2015 – Donington WSBK

A Donington Park l’inglese ha la meglio sul compagno di squadra Rea, terzo Giugliano.

Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) ha conquistato la prima casella di partenza per le due gare del sesto round del Mondiale Superbike, in programma domani a Donington Park. Si tratta della ventiseiesima pole position per il ventinovenne originario di Huddersfield, West Yorkshire, la terza su questa pista, sulla quale ha già ottenuto quattro successi e sette podi. Il pilota ufficiale della Casa di Akashi, grazie al tempo di 1’27.071, ha migliorato il best lap della pista, che risaliva al 2013 ed apparteneva proprio al vincitore del titolo di quella edizione.

Completano la prima fila il capo classifica Jonathan Rea, che di Sykes è il compagno di squadra e Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), con i tre premiati nel parc fermé dall’iridato 2003 del Mondiale Superbike, Neil Hodgson.

Quarto posto per Leon Haslam (Aprilia Racing Team – Red Devils), seguito da un Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki) velocissimo con gomma morbida da gara ma apparentemente fermato da un problema tecnico occorso alla sua GSX-R. Chiude la fila numero due Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), sesto a precedere Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse), alla sua migliore qualifica in stagione, Matteo Baiocco (Althea Racing Ducati), Sylvain Guintoli (Pata Honda World Superbike) e David Salom (Team Pedercini Kawasaki), qualificatisi attraverso la prima sessione ed Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia), undicesimo e limitato in parte dalla scivolata nel quarto turno di libere della mattinata.

Mezza delusione per Jordi Torres, non in grado di accedere alla Superpole 2 per mezzo decimo di secondo. L’alfiere ufficiale Aprilia scatterà dalla tredicesima posizione.