SBK® Davies domina la Tissot- Superpole a Imola

Il gallese in pole e Giugliano in seconda posizione danno alla casa di Borgo Panigale il primo assaggio di successo in casa

La Tissot-Superpole 1 ha preso il via alle 10:30 ora locale (GMT + 2) all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, a Imola, e Alex Lowes ha subito avuto un problema che non gli ha concesso di uscire dai box. Il pilota del Barni Racing Xavi Forés, dopo i problemi nelle FP2 del venerdì, è stato il primo a prendere il comando della classifica, davanti all’olandese di Honda Michael van der Mark. Il suo compagno di squadra, Nicky Hayden, ha poi iniziato ad avere un ritmo impressionante, all’inizio della sessione e il rookie è diventato competitivo rapidamente sulla pista italiana. Con un buon tempo conqusitato dall’americano, era il turno di Van Der Mark per rientrare nella Superpole 2 e con un ultimo giro veloce sul finale ha centrato il miglior tempo con la sua Honda numero 60, rientrando quindi con Hayden nella seconda sessione e lasciando dietro di sé Xavi Forés e Lowes, rispettivamente in tredicesima e quattordicesima posizione sulla griglia di partenza.
Subito dopo è andata in scena la Tissot-Superpole con Rea che ha messo a segno tempi molto buoni, fin quando il turno non è stato interrotto dalla bandiera rossa, dopo un highside del pilota Pata Yamaha Sylvain Guintoli, quando mancavano nove minuti e mezzo alla fine.
La pit lane è stata riaperta alle 11:11 e i piloti sono subito rientrati in pista per affrontare la parte finale della sessione. Tom Sykes, detentore del record sul giro e il pilota con più superpole conquistate qui a Imola, ha visto il pilota dell’ Aruba.it Racing – Ducati Chaz Davies conquistare il miglior tempo, dopo che il gallese aveva avuto un gran ritmo dal venerdì, ottenendo così una splendida pole position nella gara di casa per la squadra. Il compagno di squadra Davide Giugliano, che partiva l’anno scorso dalla prima casella, ha ottenuto il secondo miglior tempo. Festeggiando il 90° anniversario del marchio italiano quest’anno, la coppia ha regalato subito grandi soddisfazioni.
Il campione in carica Jonathan Rea, che condivide il record del numero di vittorie a Imola con Carlos Checa, ha conquistato l’ultimo posto in prima fila, davanti al suo compagno di squadra Tom Sykes per soli tre millesimi, e l’inglese aprirà quindi la seconda fila. Lorenzo Savadori ha ottenuto il quinto miglior tempo alla sua prima uscita, in sella alla Aprilia, e Jordi Torres occuperà la sesta casella in griglia di partenza, proprio dietro a lui.
 Copyright © 2016 Dorna WorldSBK
All rights reserved.