Rimonta e vittoria per Sykes in gara 1

Rimonta e vittoria per Sykes in gara 1

Donington (Gran Bretagna), domenica 25 maggio 2014 –
Il sole si è fatto strada tra le nuvole ed ha permesso alla prima gara di giornata del Campionato Mondiale eni FIM Superbike a Donington Park di svolgersi sull’asciutto. Grazie a queste condizioni, lo spettacolo non si è fatto attendere, con Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) capace di avere la meglio sul compagno di squadra Loris Baz, al termine di un’incredibile battaglia per il gradino più alto del podio.


Sykes, decisamente attardato nelle fasi iniziali della corsa, una volta preso il ritmo ha recuperato terreno nei confronti del gruppo di testa, salendo in cattedra al termine del ventesimo giro, con un sorpasso deciso su Baz alla Goddards, il tornante a sinistra che immette sul rettilineo d’arrivo.


Il francese però non si è arreso, cercando di riprendersi la prima posizione, con successo, in un paio di occasioni, fino a quando un piccolo errore al Melbourne Hairpin (curva 11) ha dato campo libero a Sykes, che si è involato verso la sua diciassettesima affermazione in carriera, la terza in stagione dopo la doppietta di Aragon. Dietro la coppia ufficiale Kawasaki si è classificato Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki), al suo secondo podio in stagione. Il pilota originario di Lincoln era stato autore di una partenza perfetta dalla quarta casella dello schieramento, lottando per il vertice nella prima metà di gara.


Quarto posto per Marco Melandri (Aprilia Racing Team), a precedere Chaz Davies (Ducati Superbike Team), Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) e Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team), quest’ultimo autore di un dritto al dodicesimo giro, alla Fogarty Esses (Curva 9-10), che gli ha fatto perdere diverse posizioni.


Nello stesso punto, quattro giri più tardi, Davide Giugliano (Ducati Superbike Team) ha perso il controllo della sua 1199 Panigale R, con la caduta che ha messo fine ad una gara promettente. Prima della scivolata infatti, il pilota italiano era in seconda posizione, a ridosso dell’allora leader Baz.

La chicane dedicata al quattro volte campione del Mondo Superbike, presente a Donington Park questo weekend, si è dimostrata nemica anche di Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki), caduto nelle fasi iniziali della corsa.

Completano la top 10 Leon Haslam (Pata Honda World Superbike), Toni Elias (Red Devils Aprilia) e David Salom (Kawasaki Racing Team), decimo e primo classificato dei piloti EVO.

Al termine della prima corsa di giornata, Sykes torna in testa alla classifica ed è ora a quota 160 punti, 11 in più su Rea, con Baz terzo a -21 dalla vetta.

Risultati: 1. Sykes (Kawasaki) 23 giri/92.529 km in 34’23.929 media 161.393 km/h; 2. Baz (Kawasaki) 1.538; 3. Lowes (Suzuki) 6.394; 4. Melandri (Aprilia) 11.875; 5. Davies (Ducati) 14.514; 6. Rea (Honda) 14.708; 7. Guintoli (Aprilia) 18.483; 8. Haslam (Honda) 29.295; 9. Elias (Aprilia) 31.291; 10. Salom(Kawasaki) 46.953; 11. Canepa (Ducati) 47.170; 12. Foret (Kawasaki) 1’02.583; 13. Guarnoni (Kawasaki) 1’06.195; 14. Andreozzi (Kawasaki) 1’11.244;15. Corti (MV Agusta) 1’12.643; 16. Lanusse (Kawasaki) 1’22.209; 17. Yates (EBR) 1 Lap; 18. Toth (BMW) 1 Lap; 19. Morais (Kawasaki) 2 Laps; RT. Giugliano (Ducati); RT. Laverty (Suzuki); SH. Badovini (Bimota) 34.130; SH. Iddon (Bimota).