Rea chiude il venerdì di prove con il miglior tempo

 

Rea chiude il venerdì di prove con il miglior tempo

Imola, venerdì 9 maggio 2014 – La prima giornata di prove libere del Campionato Mondiale eni FIM Superbike ad Imola, nonostante la fine anticipata della seconda sessione a 12 minuti e 40 secondi dalla bandiera a scacchi, per il sollevamento della griglia diun tombino di drenaggio alla curva 4, ha visto un grande equilibrio in pista, con i primi cinque classificati racchiusi in soli 182 millesimi. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike), vincitore di gara 2 ad Assen due domeniche fa, ha fatto segnare il miglior crono nel combinato dei primi due turni, grazie al tempo di 1’48.147.

Il pilota britannico, che ha proseguito sulla scia delle convincenti performance di inizio stagione, ha preceduto di pochissimo il capo classifica e campione in carica Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), secondo a soli 40 millesimi a precedere la coppia di piloti Aprilia Racing Team, composta in ordine dal pilota di casa Marco Melandri e dal francese Sylvain Guintoli. Quinto posto per un altro italiano, Davide Giugliano (Ducati Superbike Team), unico dei primi cinque a non essersi migliorato rispetto al primo turno.

Sesto posto per l’altro alfiere ufficiale Ducati, Chaz Davies, davanti a Leon Haslam (Pata Honda World Superbike), Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki), Loris Baz (Kawasaki Racing Team) e Leon Camier (BMW Motorrad Italia Superbike Team), quest’ultimo il più rapido tra i piloti della classe EVO.

I tempi: 1. Rea (Honda) 1’48.147 media 164.310 km/h; 2. Sykes (Kawasaki) 1’48.187; 3. Melandri (Aprilia) 1’48.261; 4. Guintoli (Aprilia) 1’48.323; 5. Giugliano (Ducati) 1’48.329; 6. Davies (Ducati) 1’48.592; 7. Haslam (Honda) 1’48.999; 8. Laverty (Suzuki) 1’49.259; 9. Baz (Kawasaki) 1’49.600; 10. Camier (BMW) 1’49.610; 11. Lowes (Suzuki) 1’49.710; 12. Goi (Ducati) 1’49.920; 13. Canepa (Ducati) 1’50.015; 14. Salom (Kawasaki) 1’50.103; 15. Badovini (Bimota) 1’50.228; 16. Elias (Aprilia) 1’50.370; 17. Iddon (Bimota) 1’50.609; 18. Scassa (Kawasaki) 1’50.926; 19. Corti (MV Agusta) 1’51.034; 20. Fabrizio (Kawasaki) 1’51.357; 21. Andreozzi (Kawasaki) 1’51.544; 22. Guarnoni (Kawasaki) 1’51.572; 23. Foret (Kawasaki) 1’51.581; 24. Morais (Kawasaki) 1’51.707; 25. Toth (BMW) 1’52.445; 26. May (EBR) 1’54.669; 27. Sebestyen (BMW) 1’55.102; NC. Yates (EBR) 1’56.225.

Prove Libere 1

Il primo turno di prove libere si è svolto in condizioni meteo pressoché perfette ed ha visto il pilota di casa Davide Giugliano (Ducati Superbike Team) autore del miglior tempo in 1’48.329, poco prima della bandiera a scacchi. L’ex vincitore della Coppa FIM Superstock 1000 ha avuto la meglio su un Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) in risalita negli istanti conclusivi, tanto da agguantare la seconda… (leggi)

Mondiale Supersport

Il turco Kenan Sofuoglu (Mahi Racing Team India Kawasaki) ha terminato con il miglior tempo la prima giornata di prove del Mondiale Supersport ad Imola. Il tre volte Campione del Mondo della categoria, dopo aver conquistato il vertice nel turno pomeridiano scendendo sotto il muro del minuto e cinquantadue secondi, si è ulteriormente migliorato a pochi secondi dalla bandiera a scacchi, fermando i… (leggi)

I tempi: 1. Sofuoglu (Kawasaki) 1’51.744 media 159.021 km/h; 2. Coghlan (Yamaha) 1’52.090; 3. Zanetti (Honda) 1’52.147; 4. Vd Mark (Honda) 1’52.168; 5. Cluzel (MV Agusta) 1’52.292; 6. Marino (Kawasaki) 1’52.461; 7. Tamburini (Kawasaki) 1’52.741; 8. Kennedy (Honda) 1’52.768; 9. Bussolotti (Honda) 1’52.855; 10. Jacobsen (Kawasaki) 1’52.868; 11. Russo (Honda) 1’52.929; 12. De Rosa (Honda) 1’52.985; 13. Rolfo (Kawasaki) 1’53.195; 14. Baldolini (MV Agusta) 1’53.305; 15. Nocco (Kawasaki) 1’53.697; etc.