Haslam pensa al suo futuro nel Mondiale Superbike

L’ex vice Campione del Mondo Superbike, Leon Haslam, ha avuto i suoi alti e bassi nella sua prima stagione in sella alla RSV4 ufficiale dell’Aprilia Racing Team – Red Devils. Con la stagione in dirittura di arrivo, il pilota inglese sta ovviamente pensando al futuro, con la speranza di assicurarsi una sella competitiva per la prossima edizione del Campionato Mondiale FIM Superbike.

“È dura. Ovviamente vorrei rimanere con Aprilia per un’altra stagione. Quest’anno la nuova omologazione ci ha fatto perdere terreno, ma sono convinto che con questa moto e team si possono fare delle ottime cose. È bello avere diverse altre opzioni da altri team, ma al momento sto solo aspettando per vedere come andranno le cose.

Sono quarto in classifica e l’unico tra quelli che hanno vinto almeno una gara a non avere una sella garantita per il prossimo anno. Sono certo che qualcosa arriverà, voglio però prendere la giusta decisione per essere competitivo il prossimo anno”.

Nonostante le difficoltà incontrate in questo 2015, Haslam non ha perso fiducia nelle sue abilità da pilota. “Voglio diventare Campione del Mondo Superbike. Per fare ciò, in termini di moto e team, ci sono diverse strade. Suzuki ha in progetto di tornare (con una nuova moto) in un paio di anni e questo vorrebbe dire trascorrere un anno in salita oppure correre con un team satellite per dimostrare le mia capacità, per poi tornare in auge. Ci sarebbe inoltre la possibiltà di continuare con Aprilia, per cercare di vincere il titolo il prossimo anno. Io sento che sto guidando al massimo, gli infortuni sono ormai acqua passata e, vedendo il mio livello di quest’anno, non mi sento deluso e so di poter fare molto meglio con un paio di ritocchi al pacchetto che abbiamo ora”.

Con l’ultimo round in fase di svolgimento al Losail International Circuit in Qatar, Haslam sa che un paio di buoni risultati potrebbero fare la differenza quanto a possibilità per il prossimo anno. “Se dovessi chiudere con un paio di vittorie questo weekend, questo ovviamente mi aiuterebbe. Sono abbastanza esperto di questo campionato e sento che posso battere chiunque dei miei avversari; credo che anche le persone siano in grado di vedere ciò, soprattutto per come guido e per il mio approccio. Ovviamente voglio vincere e chiudere al meglio la stagione per trovarmi nella migliore situazione possibile per il prossimo anno, ma questo si vedrà. Dobbiamo giocarcela in maniera intelligente. Per battere le Kawasaki e le Ducati quest’anno c’è bisogno di qualcosa di speciale. Io sono carico, c’è solo da mettere tutto insieme nella maniera giusta”.

Copyright © 2015 Dorna WSBK
All rights reserved.